Ti sei reso conto dell’importanza di Click, Impression, Posizione Media e CTR per l’analisi del tuo sito web?
Per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca è fondamentale studiare dettagliatamente questi indici.
In questo articolo ti farò conoscere due sezione di Google Analytics e Google Search Console che non conosci ma che porteranno grandi benefici al tuo progetto web, non perdere questa occasione.

PERCHE’ INVESTIRE SUL WEB?

Tutto o quasi, gira intorno alla tracciabilità dei risultati: Web Analytics.
Il web, rispetto ad ogni altra forma pubblicitaria, riesce a generare continuamente dati che se analizzati attraverso i sistemi a tua disposizione, in primis Analytics e Search Console, saranno fonte di ispirazione per migliorare il budget investito ed aumentare il profitto (ROI).

Formula-Come-Calcolare-ROI

Capisci la potenza?
Una campagna off-line oltre ad essere, a volte, più dispendiosa quali dati ti porta?
Come fai a sapere se sono stati soldi “buttati” o investiti nel miglior modo della tua vita?

Obiettivamente ci sono casi in cui una campagna vecchia scuola risulta più potente del www, ma resta pur sempre vero che non c’è tracciabilità su quanto abbia influito all’aumento del ROI percentuale.

Tutta questa manfrina fa da preludio alla spiegazione di un ottimo metodo per analizzare velocemente ed in modo diretto Impression, Click, Dati, Posizionamento.

Mi raccomando se stai iniziando qualunque attività on-line, non puoi assolutamente redimerti dall’iscrizione e dal controllo frequente dei dati.
Se decidessi di non utilizzare questi due tool sappi che perderai la tracciabilità, la quale rappresenta il 90% della potenza del Web.
Sono comunque sicuro che non hai intenzione di fare questa scelta assurda, altrimenti non saresti capitato qui.

GOOGLE SEARCH CONSOLE: ANALISI DELLE RICERCHE

Google Search Console è un servizio gratuito messo a disposizione da Big G grazie al quale hai la possibilità di monitorare la salute del tuo sito.
Con questo tool potrai controllare l’ottimizzazione delle pagine ed agire conseguentemente ai suggerimenti forniti da Search Console.
Questa è una brevissima introduzione che ti servirà, se sei alle prime armi, a capire come accedere al nuovo servizio “Analisi delle Ricerche” che è andato a sostituire il vecchio Query di Ricerca.

Una volta collegato alla pagina di Search Console e registrato il tuo sito potrai procedere con il pulsante Accedi a Search Console.

Videata-Accesso-a-Google-Search-Console

A questo punto troverai la lista dei siti iscritti con il tuo account, seleziona quello di tuo interesse per accedere alla Dashboard.
Scegliendo la voce di Menù “Traffico di Ricerca” troverai la nuova funzione: Analisi delle Ricerche.

Analisi-delle-Ricerche-Google-Search-Console

Come ti ho accennato prima, lo strumento ti dà la possibilità di analizzare dettagliatamente le impressioni ed i click ricevuti.

La cosa attraente di questo strumento?
Il modo naturale ed immediato con cui riesce a mettere in evidenza tutte le metriche vitali per un’analisi:

IMPRESSIONI: numero di volte che il tuo sito è stato visualizzato nella SERP di Google.
CLICK: numero di click che il tuo sito ha ricevuto.
CTR: è un valore espresso in percentuale che indica il rapporto tra Impression e Click ricevuti. CTR=Click/Impressioni.
POSIZIONE: posizione media in SERP.

La videata si presenta suddivisa in tre parti:

COLONNE REPORT

Google-Search-Console-Colonne-Analisi-Delle-Ricerche

Nella parte alta trovi le colonne che puoi aggiungere al report, io solitamente lavoro con tutte e quattro (Click, Impressioni, CTR, Posizione), credo che siano dati da studiare in modo aggregato. Presi singolarmente non permetterebbero di capire e fare scelte adeguate.

Facciamo il solito esempio su dati reali che aiuta a capire la tecnica del mio ragionamento.

Esempio-Report-Analisi-Delle-Ricerche-Google-Search-Console

Lavorando con la sola colonna dei click avrei ottenuto il numero, nudo e crudo, 68 click, ma cosa mi rappresanta?
Niente.

Aggiungendo l’indicazione delle impression 1075?
Capisco molto di più. Riesco già ad ipotizzare che Title e Description sono appetibili per la query di riferimento, d’altra parte se su 1075 impressioni ho ricevuto 68 click non è male CTR 6,33%.

Aggiungendo a questi dati anche la posizione media in SERP riesco ad avere un quadro ancora piu completo che mi permetterà di intervenire in modo più razionale.

FILTRI DI SELEZIONE E RAGGRUPPAMENTO DEI RISULTATI

Google-Search-Console-Filtro-Dati-Analisi-Delle-Ricerche

Quello che rende magnifico Analisi delle Ricerche è la possibilità di impostare filtri di ricerca in modo da studiare un campione di dati ben definito.
Puoi impostare più filtri contemporaneamente, i filtri lavoreranno con condizione AND.

Inoltre da qui potrai raggruppare i dati ottenuti selezionado il metodo di raggruppamento.

Inserisco un’immagine per ogni tipo di raggruppamento, riuscirai a capire senza troppe parole che potrebbero confonderti le idee.

Raggruppamento Risultati per Query di Ricerca

Google-Search-Console-Raggruppamento-per-Query

Raggruppamento Risultati per Pagina

Google-Search-Console-Raggruppamento-Risultati-per-Pagine

Raggruppamento Risultati per Paese

Google-Search-Console-Raggruppamento-Risultati-per-Paesi

Raggruppamento Risultati per Dispositivo

Google-Search-Console-Raggruppamento-Risultati-per-Dispositivo

Raggruppamento Risultati per Tipo di Ricerca

Google-Search-Console-Raggruppamento-Risultati-per-Tipo-di-Ricerca

Raggruppamento Risultati per Data

Google-Search-Console-Raggruppamento-Risultati-per-Data

GRAFICO VISITE, CLICK, IMPRESSION, CTR

Infine il grafico che con pochi attimi riesce a darti un’idea sull’andamento.
Nè numeri nè valori soltanto righe, Azzurre – Rosse – Gialle – Verdi, che ti guideranno.

Google-Search-Console-Grafico-Analisi-delle-Ricerche

Passa all’azione
Vai in Search Console ed inizia a lavorarci, capirai subito la potenza di questo strumento e la facilità d’uso. Per alcuni aspetti è talmente immediato che risulterà più usabule di Google Analytics.
L’unico Punto a sfavore: i dati partono da quattro giorni indietro.

Leggi e rileggi i dati, filtra, e confronta sono sicuro che in questo modo riuscirai a scovare pecche del tuo progetto che non avresti mai scovato.

Quasi mi vergogno a dirlo ma a volte riesco a trovare informazioni utili semplicemente giocando, nel vero senso della parola, con filtri e raggruppamenti. Switchando da un’impostazione all’altra se mi accorgo di qualche valore poco veritiero studio in dettaglio il caso e, con l’aiuto di Analytics trovo sicuramente l’errata ottimizzazione che non porta al risultato sperato.

GOOGLE ANALYTICS: OTTIMIZZAZIONE PER I MOTORI DI RICERCA

In Analytics, la sezione più simile allo strumento di Search Console è Ottimizzazione per i Motori di Ricerca anche se a mio avviso questa parte è molto più limitata e macchinosa rispetto a quella di Search Console.

Su Analytics spero di fare a breve un articolo, con video. Per ora mi focalizzo sulla sezione di nostro interesse.

Puoi accedere a Google Analytics, selezionare: OTTIMIZZAZIONE PER I MOTORI DI RICERCA e scegliere tra le tre sezioni:
Query, Pagine di Destinazione e Riepilogo Geografico.

Non ricorda anche a te lo strumento di Search Console?

Considerando lo stesso periodo vediamo che i dati sono identici.

RAGGRUPPAMENTI IN GOOGLE ANALYTICS

Raggruppamento Risultati per Query di Ricerca

Google-Analytics-Raggruppamento-Risultati-per-Query-Ottimizzazione-Motori-di-Ricerca

Raggruppamento Risultati per Pagina di Destinazione

Google-Analytics-Raggruppamento-Risultati-per-Pagina-Destinazione-Ottimizzazione-Motori-di-Ricerca

Raggruppamento Risultati per Area Geografica

Google-Analytics-Raggruppamento-Risultati-per-Area-Geografica-Ottimizzazione-Motori-di-Ricerca

Grande differenza tra i due strumenti non la vedo.
Anzi una si… Search Console per questo tipo di analisi è piu immediato e snello, efficace e fruibile. Inoltre search console ha anche molte piu possibilità di raggruppamenti.

Concludendo ti consiglio di affidarti completamente a Search Console per l’analisi veloce e poi per studi piu mirati richiedere l’aiuto di Analytics.

Logicamente lo strumento Analisi di Ricerche non potrà mai sostituire Analytics che è lo strumento di punta per ogni tipo di analisi sui dati con le sezioni più disparate che assistono ogni SEO o semplice curioso.

ORA TOCCA A TE!

Come analizzi il traffico del tuo sito?
Ci sono sicuramente numerosi strumenti utili per questo tipo di attività, presentaceli.

Dicci la Tua!

Commenta per Primo!

avatar
  Subscribe  
Notifica di